Laghi

L’Albereta si trova proprio nel cuore di un vero e proprio lake district italiano, suggestivo nei colori ed affascinante nelle storie che vi si celano. Maggiore, Garda, Lario, Sebino, sono solo i più ampi, ma in realtà moltissimi sono i laghi di ogni dimensione e profondità che punteggiano la Lombardia.

Questi laghi hanno suscitato,  fin da tempi immemori, la meraviglia di generazioni di viaggiatori provenienti dal Nord Europa, approdati sui nostri specchi d’acqua e rimasti letteralmente incantati.

I laghi di Lombardia  sono stati definiti un angolo di paradiso proprio da quei viaggiatori stranieri che tra l’Ottocento e il Novecento, attraversato i valichi alpini, sono rimasti incantati e senza parole alla vista di quello splendore mediterraneo fatto di fichi, palme, buganvillee e limoni.

Oggi, nonostante i tempi siano cambiati e molte trasformazioni siano avvenute, questi laghi non hanno perso nulla del loro fascino e, grazie alla bellezza del paesaggio e a un clima particolarmente mite, sono ancora in grado di suscitare meraviglia e stupore in coloro che si dedicano alla loro scoperta.

Lungo le sponde di questi incantevoli bacini sorgono pittoreschi borghi antichi e molti di essi si affacciano su lingue di sabbia delimitate da frastagliati promontori. Non mancano poi gli scorci da cartolina con balconi fioriti, giardini all’italiana e ville che si specchiano nell’acqua. Una sinestesia di colori, profumi, melodie, davvero indimenticabile.

Non da ultimo, anche per questi luoghi, come ovunque in d’Italia, al patrimonio artistico e paesaggistico si aggiunge una varietà enogastronomica unica, tutta da assaporare.