Mantova

Mantova, città antica sorta nell'antichissimo 2000 A.C. su due piccole isole del fiume Mincio, è stata incoronata dall'alloro poetico del celebre Virgilio e dai fasti dorati dei grandi Gonzaga, una corte illuminata che fece di Mantova, dal 1400, una delle più importanti città europee.

Terra di soggiorno per i grandi della letteratura, come Huxley, Dickens, Baudelaire, Corrado Alvaro, la città è un tesoro a cielo aperto che da luglio 2008, insieme a Sabbioneta, è entrata a far parte del Patrimonio dell’Unesco.

I tre laghi che circondano la città, dipingono un paesaggio caratterizzato da pennellate di serenità e di abbondanza, da cui deriva a Mantova l'appellativo di "bella addormentata".

Infatti, come la principessa delle fiabe, questa cittadina, giace sdraiata sul letto verde della pianura padana in una posizione geografica privilegiata che nei secoli la rese un vero e proprio scrigno di tesori di arte e cultura.

Oltre al patrimonio artistico e architettonico di valore internazionale, come il Palazzo Ducale e la Basilica di Sant'Andrea o il Palazzo Te che conservano i capolavori di Giulio Romano, Andrea Mantegna, Pisanello e molti altri, il territorio offre anche diversi spunti per scoprire antichi saperi e ghiotti sapori della tradizione lombarda, a partire dalle vie del vino per finire in dolcezza con la torta sbrisolona.

La Provincia di Mantova raccoglie 70 Comuni che, eccezion fatta per i Colli morenici del Garda da cui provengono i nobili vini DOC, si distribuiscono su una superficie prevalentemente pianeggiante.

Saranno deliziati anche coloro che preferiscono scoprire il Mantovano con il gusto  grazie agli innumerevoli appuntamenti delle manifestazioni tradizionali.