Contadi Castaldi

Contadi Castaldi nasce nel 1987 in Franciacorta. Il progetto prende vita dall’attività imprenditoriale del gruppo Terra Moretti e dalla volontà del suo fondatore, Vittorio Moretti, che riconosce la forte vocazionalità di questo territorio per la produzione di grandi vini spumanti.

Forte dell’esperienza Bellavista, il gruppo sviluppa un’intensa attività di ricerca sulle unità vocazionali della Franciacorta ed intraprende un percorso innovativo che porterà Contadi Castaldi a diventare leader nella produzione di una tipologia particolare di Franciacorta, il Satèn.

Da questo “Franciacorta” e dal suo gusto, prende avvio ed ispirazione tutta la produzione di Contadi Castaldi che ricerca nei suo vini freschezza, eleganza e tipicità territoriale. Per la produzione, attualmente nell’ordine di 750.000 bottiglie all’anno, l’azienda raccoglie e vinifica le pregiate uve provenienti da oltre 100 ettari di vigneti, siti nei comuni che un tempo corrispondevano alle contee di Franciacorta, dette “contadi”, e che venivano gestiti dall’antico signore di quei luoghi, il “castaldo”.

Con una formula unica nel panorama franciacortino, Contadi Castaldi ha stretto contratti di collaborazione continuativa e pluriennale con circa 40 viticoltori conferenti, che sono seguiti dallo staff tecnico dall’impianto sino alla raccolta delle uve; il più importante vantaggio che ne deriva è quello di poter sfruttare al massimo la variabilità territoriale, consentendo di ottenere vini-base dalle caratteristiche diverse tra loro per una maggior potenzialità compositiva delle cuvée.

Contadi Castaldi, nata dieci anni più tardi rispetto a Bellavista (750.000 bottiglie per una massima produzione futura di 1.000.000) ha differenziato molto la sua produzione di bollicine puntando sull’innovazione e su un target giovane.