Bellavista

Bellavista nasce in Franciacorta nel 1977 per volontà dell’imprenditore Vittorio Moretti che decide in quell’anno di trasformare in azienda una piccola attività vitivinicola fondata su alcuni ettari di proprietà di famiglia.

Questi primi storici vigneti, di straordinaria qualità, sono ubicati sulla collina Bellavista, così denominata per la splendida posizione che, da un unico punto, abbraccia il lago di Iseo e l’intera pianura padana sino alla catena delle Alpi.

Con lungimiranza, Vittorio Moretti dedica particolare attenzione all’acquisto di nuovi vigneti sino ad arrivare agli attuali 190 ettari vitati, compresi nella zona di vocazione dei “Franciacorta”.

Il vino stesso è spesso rappresentato e raccontato come un valore, un’emozione, un punto di riferimento, quasi un’avventura dello spirito, in cui l’esperienza diventa una meta.

In coerenza con questo pensiero, Bellavista ogni anno ripete la magia della vendemmia riconoscendo la vocazionalità di  ogni filare e le potenzialità della grande annata. Trattando i frutti della terra con rispetto, con sapienza.

Non forzare la natura, ma capirla. Interpretarla. Vendemmia, pigiatura, fermentazione in pièces, tiraggio con tappo in sughero, remoige, sboccatura, è tutto svolto manualmente.

I millesimi di Bellavista sono un omaggio alla tradizione dei grandi vini che nell’armonia trovano la perfetta espressione di un percorso di eccellenza che ha inizio nella vigna e trova compimento nel gusto.

Bellavista, fondata nel 1977 conta oggi 190 ettari di vigne, pari a un decimo del territorio vitato franciacortino per una produzione annua di 1.150.000 bottiglie  che a pieno regime sarà al massimo di 1.500.000.