Le Camere de L'Albereta

Le 38 camere de L’Albereta sono raffinati segreti che si svelano, quasi in un sussurro, ogni volta che un ospite ne varchi la soglia, rivelando interni preziosi, dove ogni dettaglio acquista senso e valore nel legame con gli altri elementi del décor, in un continuo gioco di rimandi, legati ad una cromia, ad uno stile, ad un ricordo di viaggio in altri paesi.

L’una diversa dall’altra, sono ognuna frutto di una sapiente combinazione di amore per il bello ed attenzione per il massimo del comfort. Toni caldi o tendenti al neutro, linee talora morbide ed avvolgenti, talaltra più essenziali per enfatizzare la luce che si fa spazio tra le ampie vetrate; tessuti preziosi come raso, seta, gros grain e damasco per i drappeggi della tappezzeria, fiandra e lino per la biancheria; pregiati marmi nei toni del crema, rosa antico, grigio perla e verde salvia nelle sale da bagno; mobili d’epoca gelosamente conservati o provenienti da diverse parti del mondo, a memoria di incontri speciali in terre lontane

Un intimo camino rende ancora più magica l’atmosfera di alcune stanze, quasi piccole dimore private; in altre, letti a baldacchino conciliano il riposo riportando alla mente suggestioni di tempi antichi. Affreschi e decori alle pareti, rimandano ad un mondo delicato, dove angeli ed elementi naturali giocano insieme per dare pace e serenità al proprio ospite.

Balconi e terrazze si sporgono tra i verdeggianti vigneti, gli alti pini, le magnolie imponenti, i profumati tigli, e i molti altri alberi che costellano il parco de L’Albereta, per offrire a quasi tutte le camere una vista straordinaria sul paesaggio che abbraccia il resort; in molti casi, allo sguardo è consentito di spingersi fino al vicino Lago d’Iseo, una piccola gemma ancora poco esplorata tra i laghi italiani.